PUNTO 1-Saipem, portavoce Maire Tecnimont smentisce due diligence su asset onshore

martedì 20 ottobre 2015 16:33
 

(Aggiunge dettagli, contesto e andamento titoli)

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Un portavoce di Maire Tecnimont, interpellato da Reuters, "smentisce quanto pubblicato da alcuni organi di stampa e, in particolare, che sia in corso alcuna due diligence su Saipem ".

Un quotidiano ha scritto che il gruppo presieduto da Fabrizio Di Amato è in pole position per l'acquisizione delle attività onshore di Saipem.

Una fonte vicina alla situazione nega che a inizio ottobre, come riportato dal quotidiano, i vertici di Maire Tecnimont abbiano partecipato a un incontro, a Firenze, fra Matteo Renzi e lo sceicco degli Emirati Al Nahyan.

Un osservatore del settore fa notare che, "se effettivamente Saipem mettesse in vendita gli asset onshore, Maire Tecnimont sarebbe l'acquirente naturale in Italia"; certo, però, le attività del gruppo guidato da Stefano Cao farebbero gola anche a società estere.

Il 28 luglio scorso, peraltro, Cao ha detto che Saipem non venderà alcun asset sul mercato.

C'è grande attesa per la presentazione della strategy di Saipem, in calendario il 27 e 28 ottobre prossimi.

Debole sin dall'avvio, in linea con il settore petrolifero europeo (-1,2% circa), il titolo Maire Tecnimont, attorno alle 16,20, perde il 2,59%, a 2,63 euro, dopo aver segnato un minimo di 2,582 euro. Saipem cede invece l'1,48%, a 7,98 euro, dopo aver toccato un minimo di 7,87 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia