BORSA MILANO storna con Europa senza driver positivi,Unicredit resta forte

martedì 20 ottobre 2015 11:23
 

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Piazza Affari inverte rotta in compagnia di tutti gli indici europei con vendite generalizzate su tutto il listino che risparmiano UNICREDIT dopo l'ipotesi di cessione di asset di Bank Austria .

"Siamo nella parte alta del trading range su tutti gli indici e questo giustifica il ritracciamento in assenza di buone notizie", spiega un senior trader.

Milano arriva a perdere quasi un punto percentuale mentre gli indici europei FTSEurofirst 300 e Eurostoxx 50 cedono qualche cosa di meno.

Il derivato sul FTSE Mib ha bucato due supporti successivi e si attesta in area 22.200 punti mentre i futures sugli indici a Wall Street preannunciano una partenza in modesto calo.

La lettera prende di mira finanziari, auto, TELECOM ITALIA e i due gruppi di occhialeria LUXOTTICA (-3% circa) e SAFILO (-2,5%). Ribasso a due cifre per SARAS che scende sotto il prezzo di collocamento del socio Rosneft di 1,9 euro.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Segmento Blue Chip .................. Segmento Standard Classe 1 .......... Segmento Standard Classe 2 ..........   Continua...