BORSA MILANO positiva con Europa, forte Mediaset, già lusso

venerdì 16 ottobre 2015 13:09
 

MILANO, 16 ottobre (Reuters) - A Piazza Affari prosegue il rimbalzo, dopo le ultime vendite, in un clima positivo sui mercati azionari che evidenziano una maggior propensione al rischio, alimentata delle attese che le banche centrali continueranno a contribuire alla crescita dell'economia contrastando la fase di rallentamento.

L'indice milanese è sostenuto da acquisti diffusi, mentre soffrono anche oggi i titoli del lusso penalizzati dalle deludenti trimestrali di big europei.

"I temi sul mercato non cambiano: da parte degli operatori grande attenzione a tutti gli elementi che possano chiarire il quadro dei possibili mutamenti nella condotta monetaria della Fed e magari anche della Bce", si legge in una nota di Bnl.

Alle 13,00 circa il FTSE Mib sale dello 0,53%, l'ALL SHARE lo 0,52% mentre l'indice europeo FTSEurofirst guadagna lo 0,7%.

I futures sul FTSe Mib salgono dello 0,6% a 22.310 punti.

A Milano MEDIASET guadagna il 3% sostenuto dall'upgrade a "buy" da parte di Equita Sim con un target di 5,1 euro alla luce del miglioramento dello scenario macro in Italia.

Il broker sottolinea i segnali di accelerazione dei consumi e della pubblicità, di cui la tv potrebbe beneficiare in primis, "mentre il rafforzamento della posizione di Vivendi in Telecom aumenta le probabilità di una operazione con Mediaset Premium".

FIAT-CHRYLSER sale dell'1,3% dopo i dati sulle immatricolazioni di auto in Europa, che vedono il gruppo crescere più del mercato.

Acquisti anche su bancari e finanziari con Unipol a +3,3% e MEDIOLANUM a +2,6%.   Continua...