CORRETTO-Telecom, Fintech impugnerà decisione Authority su no a vendita Argentina

venerdì 16 ottobre 2015 12:11
 

(Corregge terzo paragrafo, precisando che la cessione riguarda la quota Sofora e non Telecom Argentina)

MILANO, 16 ottobre (Reuters) - Telecom Italia prende atto della decisione dell'Autorità di controllo delle tlc argentina Aftic che ha respinto l'autorizzazione alla cessione della quota di riferimento in Telecom Argentina a Fintech e comunica che quest'ultima ha deciso di impugnare la decisione.

Lo dice una nota della società che ricorda come il contratto con Fintech prevede "ampi margini di tempo e garanzie sul perferionamento" dell'operazione di cessione della quota del 68% della holding di controllo di Telecom Argentina.

In particolare il contratto prevede, in caso di mancato perfezionamento dell'operazione per un periodo di due anni e mezzo, la facoltà per Telecom Italia di recedere dall'accordo e esercitare un call option per il riacquisto del 17% già ceduto a Fintech o la vendita ad un terzo acquirente del restante 51% con una garanzia a Telecom Italia di un corrispettivo minimo di 630,6 milioni di dollari.

Se per altri due anni e mezzo la vendita ad un terzo acquirente non si perfeziona, Fintech corrisponderà 175 milioni di dollari a Telecom Italia che beneficerà inoltre di una call option per il riacquisto della quota già venduta.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
CORRETTO-Telecom, Fintech impugnerà decisione Authority su no a vendita Argentina | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%