A2A, esteso per cinque anni accordo gestione Epcg con Montenegro- min Eco

giovedì 15 ottobre 2015 17:09
 

PODGORICA, 15 ottobre (Reuters) - A2A e il Montenegro hanno esteso per cinque anni il contratto di gestione congiunta della utility dell'energia Elektroprivreda Cme Gore (Epcg).

Lo ha annunciato il ministro dell'Economia montenegrino Vladimir Kavaric aggiungendo che il nuovo contratto potrebbe essere firmato entro la fine dell'anno dopo che i partner hanno concordato che il governo coordinerà da solo l'aggiunta del nuovo impianto a Pljevlja.

A2A detiene il 41,7% di Epcg, mentre il Montenegro ha la quota restante.

In base al nuovo contratto A2A potrà attivare un'opzione di uscita anticipata da Ecpg qualora non dovesse concretizzarsi il piano industriale a causa di circostanze straordinarie.

"L'opzione può essere esercitata in caso di input dal mercato esterno, disastri ambientali o siccità che possano impattare sul piano industriale", ha spiegato il ministro.

In uno scenario di questo tipo il governo dovrà pagare 250 milioni di euro in sette rate annuali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia