Saras, con Rosneft rapporti "ottimi", su eventuale salita "chiedete a loro" - Scaffardi

giovedì 15 ottobre 2015 12:19
 

SARROCH, 15 ottobre (Reuters) - I rapporti con Rosneft, azionista di Saras con il 21% del capitale, sono ottimi e se i russi intendono aumentare ancora la lora quota bisogna chiederlo a loro.

E' quanto ha detto Dario Scaffardi, executive vice president e general manager della società di raffinazione, a margine del "Capital markets day 2015" in corso presso la raffineria di Sarroch, in Sardegna.

"Con i russi il rapporto è ottimo, abbiamo rapporti continui, sono azionisti al 21%", ha detto il manager. Alla domanda se i russi puntino a salire ancora nel capitale della società controllata dalla famiglia Moratti, Scaffardi ha detto: "Bisogna chiederlo a loro".

Il manager si è poi soffermato sull'intenzione, accantonata a seguito delle sanzioni dei Paesi occidentali verso la Russia, di realizzare una joint venture commerciale fra le due società, mentre oggi Saras ha annunciato l'avvio della trading company a Ginevra da sola. "Questo progetto era partito insieme a Rosneft poi ci sono state le problematiche relative alle sanzioni europee nei confronti della Russia che hanno ritardato o consigliato di attendere su certi progetti", ha spiegato il manager.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia