Lusso Europa, Cr.Suisse vede crescita 5% in trim3, meno di trim2

lunedì 12 ottobre 2015 15:47
 

MILANO, 12 ottobre (Reuters) - Il terzo trimestre sarà meno facile del secondo per il settore del lusso europeo, che registrerà una crescita "organica" media del 5% rispetto al +7% registrato nei tre mesi da aprile a giugno.

E' una stima di Credit Suisse pubblicata nel giorno in cui Lvmh pubblicherà i dati di fatturato dando il via alla stagione delle trimestrali nel comparto.

La banca d'affari si aspetta in particolare un protrarsi del rallentamento della domanda negli Usa e un andamento particolarmente debole dell'area Asia-Pacifico, zavorrata da Hong Kong e Macao. In Europa, Credit Suisse prevede una spesa sostenuta da parte dei turisti per i mesi di luglio e agosto, ma teme che l'"euforia" negli acquisti registrata per circa sei mesi sull'onda del ritracciamento dell'euro si sia attenuata alla fine del terzo trimestre condizionata in parte dal deprezzamento dello yuan.

"Il sentiment sul settore è generalmente negativo", si legge nello studio. Nel corso del trimestre, spiega, gli investitori hanno ripreso fiducia in un tasso di crescita potenziale "high-single digit", ma le incertezze macro in Cina e i segnali di un attenuamento della spinta che ha sostenuto i beni di lusso hanno alimentato timori su gran parte dei titoli del settore. "Restiamo negativi sul comparto perché temiamo che le aspettative sui margini per la maggior parte dei marchi debbano essere riviste a un livello più basso", conclude Credit Suisse che ha una stima sugli utili inferiore del 5% in media rispetto al consensus 2016-17.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia