BORSE EUROPA in calo, ma Dax beneficia di performance utility

lunedì 12 ottobre 2015 12:13
 

INDICI                       ORE 11,59   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3242,6      -0,24    3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1430,1      -0,18    1368,52
 STOXX BANCHE                 194,37      -0,31    188,77
 STOXX OIL&GAS                290,04      -0,42    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          267,21      -0,22    250,55
 STOXX AUTO                   518,9       1,09     501,31
 STOXX TLC                    335,19      -0,44    320,05
 STOXX TECH                   320,58      -0,3     312,18
 
    LONDRA, 12 ottobre (Reuters) - Borse europee negative in
tarda mattinata, dopo che la performance dei titoli utility in
Germania sembrava sostenere invece il rialzo.
    Alle 12  italiane l'indice paneuropeo FTSEuroFirst 300
 segna un calo dello 0,18%, a 1.430,1 punti.
    Tra le piazze nazionali, alla stessa ora il britannico FTSE
100 segna -0,4%, come il francese CAC 40.
    Il Dax tedesco resta invece positivo, +0,24%. In
mattinata l'indice è arrivato a toccare +0,7%, sull'onda delle
utility RWE e E.ON, che hanno registrato
rispettivamente rialzi del 13% e del 10% dopo l'annuncio, sabato
scorso, da parte del ministero dell'Economia tedesco, che gli
operatori delle centrali nucleari hanno raccolto fondi a
sufficienza per finanziare il decomissioning dei reattori
tedeschi.
    L'indice della Borsa di Francoforte è comunque sempre sotto
di circa il 20% rispetto al record di 12.390,75 punti raggiunto
nell'aprile scorso, appesantito in questi mesi dai segnali di
rallentamento in Cina e anche da alcuni deboli dati tedeschi.
    Oggi a pesare in negativo sui mercati del Vecchio Continente
sono le performance di aziende come Rolls-Royce e Safran
, con i trader che citano l'impatto negativo delle
notizie comparse nel fine settimana su un'inchiesta antitrus
europea sul mercato della manutenzione aerea. Rolls-Royce perde
oltre il 4%, Safran oltre il 3,8%.
    Tra gli altri titoli, perde oltre il 4% il gruppo di
biotecnologia Novozymes, dopo che Goldman Sachs ha
retrocesso le sue azioni a "sell" da buy".
    Tesco,, principale catena di supermarket in Gran
Bretagna, perde oltre l'1% dopo aver annunciato di aver rivisto
il proprio schema dei prezzi per garantire ai clienti riduzioni
di prezzo istantanee su beni di marca, l'ultima mossa nella
guerra dei prezzi nel settore.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia