Mediaset, Enders scettica su target Premium immagina cessione a Qatar

venerdì 9 ottobre 2015 18:25
 

MILANO, 9 ottobre (Reuters) - La scelta di investire sulla Champions League potrebbe essere stata un azzardo per Mediaset , che rischia di non centrare i target che si è prefissata per Premium e trovarsi a dover vendere la pay Tv, probabilmente al Qatar.

E' l'opinione di Enders Analysis che ha pubblicato oggi uno studio dopo i dati ufficiali sugli abbonati Premium al 30 settembre (1,815 milioni). Intanto, appesantito secondo alcuni analisti da un target di abbonati 2015 inferiore alle stime e dalle prese di beneficio dopo i recenti rialzi, il titolo Mediaset ha chiuso in calo del 4,1%.

"In luglio Mediaset aveva 1,7 milioni di clienti e ha dato un target 'verbale' di 2,3 milioni nel 2018", ricorda lo studio. Il Biscione aveva parlato anche di un target di 2 milioni a fine 2015, ma ha precisato oggi a Reuters che il dato è costituito da 1,9 milioni di abbonati più 100.000 diritti attivi di carte prepagate.

Enders ritiene che il picco della spinta alla crescita degli abbonati sia verosimilmente stato raggiunto a settembre con l'inizio della Champions (in esclusiva fino al 2018 a Mediaset) e considera che Premium non supererà i due milioni di abbonati nel triennio. Anche con un incremento dell'Arpu (visto a 27 da 23 euro) il business non diventerebbe redditizio, ma cumulerebbe tra 2015 e 2018 oltre 400 milioni di perdite a livello di Ebit, dice il broker che vede un breakeven solo con una base abbonati di 2,3 milioni di abbonati e 28 euro di Arpu.

A questo punto Mediaset potrebbe valutare la chiusura o, più verosimilmente, la cessione della pay Tv, sostiene lo studio. Improbabile, dice, un'acquisizione da parte di Sky che anzi ha fatto bene a concentrarsi sul risparmio costi e a non rilanciare esageratamente per portarsi a casa la Champions League.

"Crediamo però che potrebbe esserci interesse da BeIN Sports di Al Jazeera che già è presente in Francia e Spagna con offerte di calcio locale", sostiene lo studio che ricorda l'approccio di lungo termine degli investimenti della Tv araba controllata dal Qatar: questo renderebbe plausibile l'assorbimento di perdite per un certo numero di anni.

Un altro possibile acquirente, riflette Enders, potrebbe essere Vivendi/Canal Plus ma "dubitiamo che il cacciatore di affari Vincent Bolloré vedrebbe del valore in questa impresa".

Enders conclude dicendo che Mediaset potrebbe esitare a lasciare Premium, valutata dal Biscione, secondo l'analisi, non solo per il potenziale ritorno economico ma come strategia "difensiva" per arginare lo sviluppo di Sky soprattutto nella Tv gratuita.

  Continua...