Air France, altri 5.000 tagli se ci sarà fase 2 del nuovo piano - fonti

martedì 6 ottobre 2015 18:16
 

PARIGI, 6 ottobre (Reuters) - Air France taglierà altri 5.000 posti di lavoro rispetto a quelli annunciati ieri se la compagnia aerea lancerà la seconda fase del suo nuovo piano di ristrutturazione, come hanno riferito a Reuters due fonti sindacali.

Non essendo riuscita a raggiungere un accordo coi piloti - per farli lavorare per più ore mantenenedo inalterato lo stipendio - Air France ha annunciato ieri 2.900 tagli e l'annullamento della consegna di 14 aerei della sua flotta a lungo raggio (cinque nel 2016 e nove nel 2017) nel corso di un'assemblea che ha visto violente proteste tra i lavoratori.

Questa potrebbe essere la prima fase del cosiddetto "piano B", secondo quanto riferito dalle fonti.

"Se verrà implementata la seconda fase del piano, ci saranno subito altri tagli tra i 5.000 licenziamenti in programma", ha aggiunto un rappresentante sindacale, spiegando che il totale dei tagli potrebbe arrivare a quota 8.000.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia