Telenor mette in vendita quota Vimpelcom da 2,3 mld dollari

lunedì 5 ottobre 2015 10:27
 

OSLO, 5 ottobre (Reuters) - L'operatore tlc norvegese Telenor ha reso noto di aver messo in vendita la propria partecipazione del 33% in Vimpelcom, che alle attuali quotazioni vale 2,3 miliardi di dollari, e di avere al vaglio tutte le opzioni senza una tempistica prefissata.

Si tratta dell'ultima iniziativa di un operatore tlc nordico per rompere con business sottoposti a indagini per corruzione. Il titolo Telenor balza del 2% circa in borsa dopo l'annuncio, facendo tuttavia peggio del benchmark norvegese.

Il mese scorso l'operatore svedese TeliaSonera ha detto che lascerà sette Paesi in Asia ed Europa dell'Est dopo anni di inchieste per presunta corruzione legata a partner locali e problemi di accesso alla liquidità.

Vimpelcom è sotto i riflettori delle autorità negli Stati Uniti e in Paesi Bassi per un'indagine per corruzione nelle proprie attività in Uzbekistan, uno dei Paesi da cui TeliaSonera sta uscendo, iniziata nel marzo 2014.

Telenor si è inoltre trovata spesso in aperto conflitto con il maggiore azionista di Vimpelcom, il miliardario russo Mikhail Fridman, a proposito della strategia del gruppo. Al punto da far scoppiare un caso diplomatico fra Oslo e Mosca.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia