Ipo Aeroporto Bologna, domanda pari a circa 2,8 volte offerta

venerdì 10 luglio 2015 17:59
 

MILANO, 10 luglio (Reuters) - L'offerta globale di azioni dell'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, finalizzata alla quotazione a Piazza Affari, si è chiusa con una domanda pari a circa 2,8 volte il quantitativo offerto.

Nell'ambito dell'Opvs in Italia, si legge in un comunicato, sono pervenute richieste per 4.389.000 Azioni da parte di 2.017 richiedenti.

Nell'ambito del collocamento istituzionale sono pervenute richieste per 34.773.516 azioni da parte di 43 richiedenti, venti italiani e gli altri esteri.

Il debutto sul segmento Star avverrà il 14 luglio.

Banca Imi agisce in qualità di coordinatore dell'offerta globale, joint lead manager e joint bookrunner del collocamento istituzionale, responsabile del collocamento e specialista, mentre Intermonte è joint lead manager e joint bookrunner del collocamento istituzionale e sponsor. I consulenti legali incaricati sono LS Lexjus Sinacta e DLA Piper per la società e Baker & McKenzie per le banche. Reconta Ernst & Young è la società di revisione. Lazard è l'advisor finanziario dell'emittente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia