Eni, esplosione linea onshore in Nigeria ieri ha causato 12 morti e 3 feriti

venerdì 10 luglio 2015 13:35
 

MILANO, 10 luglio (Reuters) - Eni rende noto che nel tardo pomeriggio di ieri, durante i lavori di riparazione della linea onshore Tebidaba-Clough Creek, in Nigeria, precedentemente danneggiata da atti di sabotaggio, si è verificata un'esplosione che ha coinvolto l'intera squadra di manutenzione di una società di servizio locale, causando il decesso di 12 persone e ferendone 3.

E' quanto si legge in un comunicato emesso dalla major petrolifera italiana.

Non ci sono italiani coinvolti dall'incidente. Eni rileva che al momento non sono chiare le cause dell'incidente, su cui le autorità locali stanno indagando.

"La società esprime le più sentite condoglianze alle famiglie coinvolte in questo tragico incidente. Ulteriori informazioni saranno rese note non appena disponibili".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Rpt-Eni, esplosione linea onshore in nigeria ieri ha causato 12 morti, 3 feriti -nota