BORSA MILANO prosegue tonica con Europa su ottimismo per accordo Grecia

venerdì 10 luglio 2015 12:38
 

MILANO, 10 luglio (Reuters) - Piazza Affari prosegue tonica a metà seduta, spinta come le altre borse europee dall'ottimismo sul raggiungimento di un accordo tra Grecia e creditori internazionali e dal rimbalzo del mercato cinese.

"Il pacchetto di riforme presentato dalla Grecia sembra aver convinto il mercato che un accordo si farà", commenta un trader. Gli indici sono in effetti poco sensibili alle dichiarazioni politiche, minoritarie, che cercano di raffreddare le aspettative, dimostrando di credere a chi dà per scontata un'intesa entro il fine settimana.

Un operatore sottolinea per l'Italia anche il dato positivo sulla produzione industriale.

Intorno alle 12,20 il FTSEMib sale del 2,4%, l'Allshare del 2,3% mentre il futures sull'indice scadenza settembre viaggia intorno ai 22.800 punti.

Toniche anche le altre borse europee, con l'indice FTSEurofirst 300 a +1,7% e il tedesco Dax a +2%.

Sono le banche, come ieri, a trainare il listino con un rialzo del 3,5% a fronte del +2,6% del settore europeo. Prosegue la corsa di MPS, anche oggi miglior banca italiana con un rialzo dopo aver nettamente sottoperformato il settore da fine giugno.

UNICREDIT e INTESA SP salgono di circa il 4%.

Salgono in genere tutti i finanziari, con AZIMUT e GENERALI sopra +3%.

Rimbalza SAIPEM (+1,6%) dopo il calo di ieri sulla scia della cancellazione del contratto South Stream. Nel settore brilla ENI (+2,5%) che beneficia come tutto il comparto europeo del rimbalzo del greggio.   Continua...