BORSE ASIA-PACIFICO-Indici in rialzo, attesa per esiti vertice su Grecia

lunedì 13 luglio 2015 08:44
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        459,14     0,41       467,23
 TOKYO                         20.089,77     1,57    17.450,77
 HONG KONG                     24.879,50    -0,09    23.605,04
 SINGAPORE                      3.292,23     0,38     3.365,15
 TAIWAN                         9.033,92     1,34     9.307,26
 SEUL                           2.061,52     1,49     1.915,59
 SHANGHAI COMP                  3.956,81     2,04     3.234,68
 SYDNEY                         5.473,20    -0,34     5.411,02
 MUMBAI                        27.667,16     0,02    27.499,42
 
    13 luglio (Reuters) - I mercati dell'area Asia-Pacifico sono in rialzo
stamani e dopo un calo iniziale l'euro si è stabilizzato, mentre si attendono
gli esiti dei difficili colloqui tra i leader dell'Eurozona sulla Grecia che
proseguono da ieri.
    Alle 8,45 ora italiana l'indice regionale dell'Asia-Pacifico MSCI
, che non comprende Tokyo, guadagna lo 0,41%. L'indice giapponese
Nikkei ha chiuso la seduta a +1,57%.
    I leader della zona euro hanno detto al premier Alexis Tsipras che la Grecia
deve dimostrare di adottare in fretta e in modo serio una serie di riforme per
recuperare la fiducia persa negli ultimi mesi, condizione per poter avviare i
colloqui su un terzo programma di salvataggio da circa 86 miliardi di euro.
    Ma nonostante i progressi fatti restano differenze importanti su alcune
questioni fondamentali, e stamani il presidente del Parlamento europeo Martin
Schulz ha detto che il progetto europeo è sul filo del rasoio.
    Ad aiutare l'euro sono state le voci che la Bce abbia acconsentito a
rinviare il pagamento da parte della Grecia di 3,5 miliardi di euro in scadenza
il 20 luglio.
    A favorire il mood anche i dati che mostrano l'export cinese in aumento del
2,8% a giugno, mentre le importazioni sono scese del 6,1%, queste ultime sono
calate meno delle attese.
    A SHANGHAI l'indice benchmark si spinge oltre la soglia psicologica
dei 4.000 punti per la prima volta dal 2 luglio.
    L'indice è rimbalzato di quasi il 20% dal minimo da quattro mesi toccato
giovedì scorso, ma è ancora sotto del 23% rispetto al picco raggiunto lo scorso
15 giugno, quando un drammatico sell-off ha spinto il governo ad adottare una
serie di misure a sostegno del mercato.
    In rialzo anche HONG KONG. Prada lascia sul terreno circa
il 3%.
    Chiusura in rialzo dell'1,3% per TAIWAN ; SEUL ha concluso la
seduta a +1,55%, miglior risultato su base giornaliera da quasi tre mesi.
Chiusura praticamente piatta invece per SYDNEY.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia