BORSA USA, indici in rialzo dopo stop discesa azionario cinese

giovedì 9 luglio 2015 19:41
 

NEW YORK, 9 luglio (Reuters) - Seduta positiva per Wall Street sulla scia delle misure prese dal governo cinese per arrestare la discesa dell'azionario, che oggi ha effettivamente registrato un balzo dopo aver perso circa il 30% nelle ultime settimane.

Ieri Wall Street aveva registrato decisi ribassi, risentendo della tensione sui mercati finanziari in Cina e su quelli delle materie prime, della crisi greca e dei problemi tecnici che ieri hanno provocato una sospensione di quattro ore degli scambi.

Un ulteriore motivo di ottimismo arriva oggi dalla pubblicazione delle minute della riunione di giugno del comitato di politica monetaria della Fed, da cui è emerso uno slittamento delle prospettive di rialzo dei tassi.

Buone notizie provenienti dall'Europa, grazie alla risalita delle quotazioni di un accordo con i creditori che consenta alla Grecia di restare nella zona euro.

Nel complesso, i fattori positivi stanno ponendo in secondo piano l'incremento registrato dalle richieste di sussidi alla disoccupazione, che la settimana scorsa sono salite di 15.000 unità, portandosi a 297.000, massimo da febbraio.

Attorno alle 19,35 italiane, il Dow Jones sale dello 0,48%, l'indice S&P 500 avanza dello 0,50% e il Nasdaq guadagna lo 0,69%.

Tra i singoli titoli, Alcoa ha deluso le attese sugli utili trimestrali, ma il titolo balza del 2,8% grazie a ricavi superiori alle previsioni.

Coty cede il 6,2% circa dopo aver annunciato l'acquisizione della divisione prodotti di bellezza di Procter & Gamble (-0,5%), operazione da 12,5 miliardi di dollari.

Tra gli altri titoli in evidenza, Walgreens Boots Alliance sale del 4,5% grazie al miglioramento delle previsioni sugli utili annuali.   Continua...