PartnerRe, socio Sandell critica comportamento Cda su richiesta Exor

giovedì 9 luglio 2015 15:50
 

9 luglio (Reuters) - Sandell Asset Management torna all'attacco del board di PartnerRe, criticandone l'operato riguardo l'offerta avanzata da Exor in opposizione a quella amichevole di Axis.

"Alcune azioni del board di PartnerRe non appaiono nel migliore interesse degli azionisti di PartnerRe", si legge in una lettera del Ceo Thomas E. Sandell indirizzata al presidente di PartnerRe Jean-Paul Montupet. Sandell è uno dei maggiori azionisti di PartnerRe.

"In particolare crediamo che la decisione del Cda di respingere l'usuale richiesta da parte di Exor di ottenere una lista degli azionisti privilegiati di Partner Re, per dare a questi soci informazioni circa l'offerta di Exor, è irragionevole e ostacola la possibilità degli azionisti privilegiati di valutare in modo chiaro l'operazione con Axis rispetto a quella di Exor, negando in questo modo il loro diritto di votare su basi pienamente informate", spiega ancora il Sandell nella nota, sottolineando che l'offerta di Exor è superiore a quella di Axis.

Già lo scorso 22 maggio Sandell aveva inviato una lettera aperta al presidente del riassicuratore Usa, criticando il comportamento del board.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia