Pubblicità, raccolta maggio torna positiva, difficile anche giugno-Nielsen

giovedì 9 luglio 2015 16:03
 

MILANO, 9 luglio (Reuters) - Il mercato degli investimenti pubblicitari torna a crescere a maggio dopo il calo di aprile, con un incremento del 2,6% che porta il dato sui primi cinque mesi dell'anno a -1,3% (-2,3% nel quadrimestre).

Sono i dati elaborati da Nielsen secondo cui, aggiungendo la la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi cinque mesi del 2015 a +1,1%.

"La situazione greca di certo non aiuta a far crescere ottimismo tra gli investitori. Siamo comunque di fronte a un dato di mercato che rappresenta la crescita tendenziale maggiore da inizio anno, anche se difficilmente troverà conferma il mese prossimo quando il confronto generale si farà con i Mondiali di Calcio del 2014", dice in una nota Alberto Dal Sasso, Advertising Information Service Business Director di Nielsen.

La Tv registra un incremento del 4,5% per il singolo mese e chiude il periodo gennaio-maggio a -0,7%. La stampa mostra un calo del 2% per i quotidiani e una crescita del 2,2% per i magazine, con un effetto positivo sul trend del periodo cumulato rispettivamente a -5,9% e -3,6%.

Resta in terreno positivo la radio nel singolo mese (+1,1%) e nel periodo gennaio-maggio (+5,5%).

Internet resta leggermente negativo a maggio (-0,6%), con un decremento di 2,2% sui primi cinque mesi. Sulla base delle stime di Nielsen sul totale del web advertising, aggiungendo dunque Google e Facebook e affini, il digitale crescerebbe dell'8,8% nei cinque mesi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia