Rcs, Cairo ribadisce contrarietà a cessione Libri, quota stabile

giovedì 9 luglio 2015 14:39
 

MILANO, 9 luglio (Reuters) - Urbano Cairo ribadisce la sua contrarietà alla cessione della divisione Libri da parte di Rcs , di cui continua a detenere il 4,6%.

"Ho già detto pubblicamente la mia idea, non si vendono asset per coprire perdite di gestione o cassa bruciata", ha detto l'imprenditore in occasione della presentazione dei palinsesti di La7, controllata da Cairo Communcation.

Rcs ha ricevuto un'offerta vincolante da Mondadori per cederle Rcs Libri per un valore che fonti indicano tra i 120 e i 150 milioni di euro.

"Non ho informazioni particolari sulla questione", ha detto Cairo che ha un proprio rappresentante in Cda. "Non posso influenzare più di tanto le cose".

Cairo ha detto infine che la sua quota in Rcs è rimasta stabile e che non ha mai fatto ragionamenti su una possibile alleanza tra la concessionaria pubblicitaria del suo gruppo media con quella di via Rizzoli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia