July 8, 2015 / 12:16 PM / 2 years ago

Wall Street - Stocks to watch dell'8 luglio

3 IN. DI LETTURA

NEW YORK, 8 luglio (Reuters) - I futures di Wall Street sono in calo sulla scia del nuovo forte ribasso mostrato dal mercato azionario cinese e in attesa degli sviluppi della crisi del debito greco.

Pechino ha svelato una nuova serie di misure per cercare di arginare le vendite e le autorità di vigilanza hanno messo in guardia sul 'panico' che sta prendendo gli investitori.

Le crescenti preoccupazioni per un rallenatmento della seconda economia mondiale si riflettono sui mercati delle materie prime, con i prezzi del rame ai minimi degli ultimi sei anni. I prezzi del greggio invece mostrano un rimbalzo.

Da metà giugno la borsa cinese ha perso oltre il 30% del suo valore e alcuni investitori temono che questa instabilità si possa riflettere sull'economia reale, spaventando più della Grecia.

A proposito di Grecia, i paesi della zona euro hanno dato tempo ad Atene fino a domenica per presentare delle proposte convincenti di riforme in cambio di aiuti, nel tentativo di scongiurare il default del paese.

Gli occhi degli investitori saranno inoltre puntati sui verbali dell'incontro della Fed dello scorso 16-17 giugno, alla ricerca di indizi sui tempi del prossimo rialzo dei tassi.

Oggi infine parte la stagione delle trimestrali, con la presentazione dei risultati di Alcoa dopo la chiusura dei mercati.

Attorno alle 13,50 il futures Dow Jones e-minis cede lo 0,78%, quello sull'S&P 500 lo 0,75%, quello sul Nasdaq lo 0,72%.

Sull'obbligazionario i treasuries decennali guadagnano 4/32 rendendo il 2,2171%.

I titoli in evidenza:

MICROSOFT cede il 2,2% nel pre-market dopo che il New York Times ha scritto che il gruppo ha intenzione di annunciare una nuova serie di licenziamenti per tagliare ulteriormente i costi.

FORD ha annunciato un calo del 3% delle vendite in Cina a giugno, che porta il semestre a chiudersi con un ribasso dello 0,1%.

JPMORGAN CHASE & CO pagherà 125 milioni di dollari per chiudere i contenziosi con le autorità statali e federali in merito a condotte improprie nella gestione delle carte di credito, secondo alcune fonti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below