Fca, Cnhi, sindacati firmano nuovo contratto con salari legati a risultato

martedì 7 luglio 2015 16:55
 

ROMA/TORINO, 7 luglio (Reuters) - Dopo nove mesi di trattativa i sindacati metalmeccanici, Fiom esclusa, hanno firmato oggi con Fiat Chrysler Automobiles e Cnh Industrial il rinnovo del contratto aziendale valido per il periodo 2015-2018 che prevede un salario variabile legato al risultato.

La retribuzione aggiuntiva media in quattro anni oscillerà, in base al livello, tra 7.000 e 10.700 euro.

Il sistema dei premi è in vigore già da due mesi nel settore auto di Fca e oggi viene esteso a tutte le società dei due gruppi.

Novità sul fronte della rappresentanza sindacale che di fatto esclude la Fiom che non ha sottoscritto il contratto: l'accordo prevede infatti la costituzione di un organo unitario dei rappresentanti sindacali delle sigle firmatarie che costituirà nelle singole unità produttive l'unico interlocutore con l'azienda a livello di stabilimento e si esprimerà a maggioranza assoluta.

"È un accordo molto importante, che cerca di favorire ed agganciare la ripresa del settore automotive e che prevede il giusto riconoscimento economico per i lavoratori che hanno patito i costi della crisi in questi anni, con un sistema premiale che, al raggiungimento dei risultati, comporterà l'erogazione di 7.000 euro medi nel quadriennio 2015-2018", scrive Rocco Palombella, segretario generale della Uilm.

"Certo in futuro, quando l'inflazione riprenderà a correre, anche il salario base dovrà essere incrementato; ma oggi se avessimo puntato sul recupero del potere di acquisto non avremmo mai potuto conseguire aumenti pari all'8% del salario base, così come siamo invece riusciti a fare con i due premi di efficienza di stabilimento e di redditività di settore", aggiunge il sindacalista.

L'accordo prevede anche che laddove la produzione passasse a 18, 19 o 20 turni, verranno riconosciuti 20 euro per il sabato notte, 25 per la domenica notte e 40 per la domenica pomeriggio in aggiunta alle normali maggiorazioni del notturno e del festivo. Il modello di turnistica a ciclo continuo con 20 turni settimanali, ricorda Fca, è già applicato allo stabilimento di Melfi.

Per i nuovi assunti di Fca è previsto un nuovo inquadramento in soli tre livelli rispetto agli otto attuali.

Il nuovo contratto, siglato oggi presso l'Unione industriali di Torino fra azienda e Uilm, Fim, Ugl, Fismic e i Quadri Fiat interesserà gli 85 mila dipendenti dei due gruppi in Italia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia