Eni, Zingales lascia cda per "non riconciliabili" divergenze sulla gestione

venerdì 3 luglio 2015 17:39
 

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Il consigliere indipendente di Eni Luigi Zingales ha rassegnato le dimissioni dal Cda per "non riconciliabili differenze di opinione sul ruolo del consiglio nella gestione della società".

Lo si legge nella lettera inviata da Zingales al Cda e al presidente del collegio sindacale, riportata in una nota diffusa da Eni, in cui si precisa che le dimissioni sono effettive dal ricevimento della missiva.

"Faccio il mio migliore augurio di successo all'Eni e a tutti i suoi dipendenti, che ammiro per la dedizione con cui lavorano", aggiunge la lettera.

Il consiglio ingrazia Zingales "per il fattivo contributo dato in questi mesi" e procederà alla sostituzione del consigliere dimissionario ai sensi di legge, aggiunge la nota.

Zingales ricopriva anche le cariche di componente del Comitato Controllo e Rischi e del Comitato per le Nomine.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia