Pop Sondrio, tranquilli con conti sem1, sofferenze non si arrestano

giovedì 2 luglio 2015 17:51
 

MILANO, 2 luglio (Reuters) - I conti del primo semestre di Banca Popolare di Sondrio "infondono tranquillità" per la restante parte dell'esercizio mentre le sofferenze "non si sono arrestate".

E' quanto dice la banca nella tradizionale lettera di metà anno inviata ai soci, oltre 185.000, sottolineando "la buona tenuta, con intonazione positiva per la raccolta e impieghi".

Nella lettera firmata dal presidente onorario Piero Melazzini, l'istituto ricorda inoltre la riforma che obbliga le popolari, tra cui la stessa banca, con attivi superiori a otto miliardi di euro a trasformarsi in Spa.

"La 'Sondrio', indipendentemente dalla nuova forma giuridica a cui dovrà conformarsi (a meno di novità per ora non alle viste), ha proseguito e prosegue a operare, come da consuetudine, a beneficio dei territori dov'è insediata", dice.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia