Mps, Tar respinge nel merito richiesta Codacons su aumento capitale

giovedì 2 luglio 2015 15:51
 

MILANO, 2 luglio (Reuters) - Il Tar del Lazio ha respinto nel merito la richiesta del Codacons di annullare il via libera al prospetto del recente aumento di capitale da 3 miliardi, concluso il 16 giugno.

Lo si legge nel dispositivo del Tar datato 30 giugno.

Codacons, un'associazione che si occupa di diritti dei consumatori, aveva chiesto di sospendere l'autorizzazione all'aumento di capitale concessa dalla Consob in attesa della conclusione degli accertamenti sulle operazioni di bilancio avviati dalla Procura di Milano.

Accertamenti che riguardano la natura e la contabilizzazione dell'operazione sul Btp 2034 alla base della ristrutturazione del prodotto Alexandria fatta con Nomura.

Il Tar argomenta che Consob ha fatto avere al mercato nel prospetto le informazioni necessarie riguardo Alexandria e Santorini e che non c'erano i presupposti per contestare la contabilizzazione che Mps ha fatto di queste operazioni.

Il 1 luglio sul tema si è anche espresso il Consiglio di Stato, respingendo il ricorso del Codacons sulla decisione del Tar del 18 giugno che non aveva concesso la sospensiva sempre in relazione all'aumento Mps.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia