Assicurazioni, investimenti settore 2014 a 630 miliardi, metà in Btp

giovedì 2 luglio 2015 11:10
 

ROMA, 2 luglio (Reuters) - Gli investimenti complessivi delle imprese di assicurazioni italiane sono saliti a fine del 2014 a 630 miliardi, +12% annuo, e quasi la metà è in titoli di Stato, ma lo scenario di bassi tassi accentua le necessità di diversificazione.

Lo ha detto Aldo Minucci, presidente dell'Ania, associazione delle imprese di assicurazioni italiane, nel suo intervento all'assemblea annuale.

Per questo è positivo, dice il presidente dell'Ania, che sia stata ampliata per legge la gamma delle opportunità di investimento, con la possibilità di finanziare direttamente le imprese, investire in minibond, cartolarizzazioni e private placement.

Secondo una indagine campionaria dell'associazione, però, questi nuovi strumenti non sono stati utilizzati molto: "Le nostre compagnie hanno destinato circa 12 miliardi a società italiane utilizzando queste nuove forme di investimento, valore ancora piccolo se rapportato al totale del portafoglio titoli del settore, ma sicuramente significativo", in una fase in cui le imprese cercano canali alternativi al credito bancario.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia