PUNTO 1-Cdp, non sarà nuova Iri ma aiuto a imprese e mercato capitali-Guerra

mercoledì 1 luglio 2015 19:46
 

(Aggiunge dichiarazione di Guerra)

MILANO, 1 luglio (Reuters) - La Cdp, per la quale l'azionista governo sta ridisegnando i vertici, non sarà una nuova Iri, ma un aiuto alla internazionalizzazione delle imprese italiane e al mercato dei capitali.

Lo ha detto il consigliere per le politiche industriali del presidente del Consiglio, Andrea Guerra, che ha partecipato a un convegno a Milano.

Guerra è anche tornato su uno dei temi caldi nei quali è rimasto coinvolto il management di Cdp negli ultimi mesi: il rapporto con Telecom Italia per lo sviluppo della banda larga.

"Il mondo è cambiato letteralmente negli ultimi 10 anni. Immaginare oggi che ci sia nuova Iri non credo sia possibile. Il mondo ha accelerato e l'Italia si è fermata. Manca un mercato di capitali, c'e un deficit infrastrutturale digitale clamoroso per enne motivi diversi, abbiamo bisogno di aiutare aziende in loro internazionalizzazione: queste sono tematiche che nessun governo può scordarsi", ha detto Guerra rispondendo alla domanda se il nuovo management della Cdp la trasformerà in una nuova Iri.

Guerra ha poi ha aggiunto che non c'è "nessuna volontà stravolgimento o fare cose strane. C'è solo voglia che la Cdp diventi ancora più protagonista in un mondo in cui la tecnologia è cambiata e i tassi sono bassi".

Poi la citazione esplicita alle polemiche di questi mesi tra Telecom Italia e Metroweb: "Ho disperatamente cercato che Telecom Italia e Metroweb facessero un accordo e non sto dicendo che Telecom Italia non ha voluto".

Per quel che riguarda il futuro della Cassa il consigliere di Renzi ed ex AD di Luxottica ha detto: "Con i tassi bassi la redditività di Cdp si può perdere. C'è bisogno di maggiore incisività, forse di qualche idea in più. Ci sono persone che il mondo ci invidia che si rendono disponibili: allora perché non cambiare?"

Guerra ha anche ribadito, come aveva già fatto a maggio, che proseguirà nel suo lavoro di consigliere a palazzo Chigi fino ad ottobre, e alla fine di questo "anno di servizio civile" tornerà a fare un altro "mestiere".   Continua...