Carige, Cesare Ponti resta in perimetro gruppo, no a Banca Finnat

martedì 30 giugno 2015 19:26
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Banca Carige ha deliberato di non accettare l'offerta presentata da Banca Finnat per l'acquisizione del 100% di Banca Cesare Ponti.

Lo dice una nota precisando che il Cda ha valutato anche "l'importanza di valorizzare adeguatamente l'attività nel private banking usufruendo del marchio Banca Cesare Ponti".

Il consiglio ha quindi deliberato di non considerare più Banca Cesare Ponti tra gli asset in vendita, confermando la stessa nell'ambito del perimetro del gruppo, con l'obiettivo di meglio definire lo sviluppo di un suo ruolo quale banca private del gruppo.

Nel contempo prosegue la trattativa con Apollo per la cessione della società di credito al consumo Creditis Servizi Finanziari, si legge nella nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia