RPT-Banche popolari, su M&A si punta a grandi deal ma strada irta di ostacoli

venerdì 3 luglio 2015 14:07
 

(Ripete aggiungendo parola mancante)

* Si intensificano colloqui tra Ubi e Banco Popolare

* In stand-by ipotesi Bpm-Banco Popolare

* Pressioni localistiche ostacolano "big deal"

* Attesi risultati Srep in autunno

di Andrea Mandalà e Silvia Aloisi

MILANO, 3 luglio (Reuters) - A poco più di tre mesi dall'approvazione della riforma sulla Spa i colloqui tra le banche popolari sulle fusioni proseguono con l'obiettivo prioritario di creare poli bancari di grandi dimensioni alle spalle dei campioni nazionali Intesa Sanpaolo e UniCredit.

La situazione è ancora molto fluida e i banchieri interessati, senza mostrare particolare pressione, continuano a ripetere pubblicamente che hanno senso solo 'grandi' operazioni, che i contatti sono ancora in fase iniziale, e che tutte le opzioni strategiche sono aperte.

Alcune tracce iniziano tuttavia a delinearsi in attesa che gli esiti degli Srep della Bce, previsti tra settembre e ottobre, possano fare emergere eventuali nuovi rapporti di forza tra i soggetti in campo.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
RPT-Banche popolari, su M&A si punta a grandi deal ma strada irta di ostacoli | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,519.88
    +3.94%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,653.67
    +3.63%
  • Euronext 100
    1,012.67
    +3.70%