Pop Milano non pensa a vendite titoli Stato con crisi greca

martedì 30 giugno 2015 10:46
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Pop Milano <PMII. MI> non ritiene di dovere modificare le proprie strategie di portafoglio di titoli di stato e non sta valutando vendite alla luce dell'evoluzione della crisi greca e delle nuove tensioni sugli spread.

Lo ha detto l'AD Giuseppe Castagna a margine di un convegno allo Sda Bocconi.

"Non stiamo pensando a vendite (di titoli di Stato) o attività del genere", ha detto Castagna.

L'AD ha detto che la situazione della Grecia ha un impatto sul portafoglio di titoli sovrani ma che BPM aveva anche ampie plusvalenze sul portafoglio stesso. Le tesorerie delle banche sono impegnate in attività di copertura, ha spiegato il banchiere ricordando che i titoli sono utilizzati per le operazioni di provvista di liquidità della banca, come i Tltro della Bce.

In occasione della presentazione dei risultati trimestrali Castagna aveva spiegato che la banca avrebbe iniziato a ridurre il portafoglio sovrano solo in presenza di una sostenuta ripresa del credito.

(Andrea Mandalà, Valentina Za)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia