BORSE EUROPA estendono calo in apertura su deterioramento crisi greca

martedì 30 giugno 2015 09:27
 

LONDRA, 30 giugno (Reuters) - Le borse europee partono in calo anche questa mattina appesantite dalla crisi greca, dopo che ieri Atene ha ufficialmente annunciato che non rimborserà il prestito Fmi da 1,6 miliardi di euro in scadenza oggi.

Alle 9,25 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300 cede l'1% a 1514,90 punti, dopo aver lasciato sul terreno il 2,8% nella sessione di ieri.

"La Grecia resta il focus, l'opinione prevalente è che si vada verso il default", commenta in una nota Jonathan Sudaria, trader di London Capital Group.

In termini di perdite l'azionario dell'area euro ha registrato ieri la peggior performance dal 2011, con i titoli bancari dell'Europa mediterranea particolarmente penalizzati dopo la chiusura delle banche da parte di Atene e l'imposizione di controlli sui capitali.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia