Ipo, Masi (Amarone) ammessa su Aim, debutto 30/6, raccolta 34 mln

venerdì 26 giugno 2015 16:47
 

MILANO, 26 giugno (Reuters) - Masi Agricola, l'azienda vitivinicola della Valpolicella nota per l'Amarone, sbarcherà sull'Aim il prossimo 30 giugno con una capitalizzazione di circa 148 milioni di euro, dopo aver raccolto circa 34 milioni di euro con un'Opvs (inclusa la greenshoe).

Lo annuncia la stessa società in una nota, dove si spiega che il flottante sarà pari al 20% nel giorno del debutto e che il prezzo è stato fissato a 4,6 euro.

Nell'offerta sono state collocate 6,436 milioni di azioni, 4,347 milioni derivanti da un aumento di capitale e 2,089 milioni derivanti dalla vendita del socio Alcedo Sgr. E' stata esercitata, da parte dei joint global coordinator, l'opzione di over allotment per ulteriori 965.000 azioni.

La domanda complessiva è stata pari a quasi 1,3 volte il quantitativo offerto. La domanda è arrivata per il 55% da investitori italiani e per il resto dall'estero.

Nel 2014 Masi ha prodotto e commercializzato 32 etichette e ha venduto circa 11,5 milioni di bottiglie. Al 31 dicembre 2014 era presente in oltre 90 Paesi e il fatturato derivante dall'esportazione verso l'estero rappresentava circa il 90% del totale. Il gruppo ha chiuso il 2013 con un fatturato di 64,5 milioni di euro, un ebitda di 18,7 milioni e un utile netto di 7,8 milioni.

Nell'operazione la società è stata assistita da Equita Sim in qualità di Nomad, joint global coordinator e joint bookrunner; l'altro joint global coordinator e joint bookrunner è UniCredit Corporate & Investment Banking. Ambromobiliare ha svolto il ruolo di consulente finanziario, Nctm quello di consulente legale, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha assistito Nomad e global coordinator.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia