BORSA MILANO fiacca con pochi volumi, cautela con occhi su Grecia

venerdì 26 giugno 2015 12:12
 

MILANO, 26 giugno (Reuters) - Piazza Affari recupera parte delle perdite iniziali ma resta fiacca a metà seduta dopo l'ennesimo nulla di fatto, ieri, sulla crisi greca.

Le trattative tra Atene e creditori internazionali proseguono oggi in vista dell'Eurogruppo di domani.

Un operatore sottolinea l'esiguità degli scambi, segno della cautela con cui si muovono gli investitori in vista di un week end chiave per le sorti della Grecia. "I pochi sambi rendono l'intera seduta poco significativa, così come lo sono i movimenti dei singoli titoli", spiega sottolineando che comunque sembra prevalere l'ottimismo sulla possibilità di un accordo. "Le distanze non sembrano incolmabili", osservava stamani un trader.

Intorno alle 12 l'indice FTSEMib cede lo 0,5%, l'Allshare perde lo 0,4%, mentre il derivato a settembre resta nello stretto range 23.400-23.600. Volumi sull'azionario per circa un miliardo di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,6%.

Nessuno spunto rilevante sui singoli titolo, particolarmente volatili per via dei bassi volumi.

In luce negli ultimi minuti A2A (+1%), bene FIAT CHYSLER.

Debole il comparto energetico (-1% ENI come il settore europeo ) per via della discesa del greggio.

Le banche rispecchiano l'andamento fiacco dell'indice generale: cede lo 0,3% l'indice settoriale tra il +0,7% di UBI e il -1,5% di BANCO POPOLARE.   Continua...