Visco: squilibri da Paesi in surplus pari a quelli di Paesi debitori

giovedì 25 giugno 2015 11:06
 

ROMA, 25 giugno (Reuters) - Paesi in strutturale surplus di bilancia dei pagamenti, come la Germania, hanno "colpe" analoghe a quelle attribuibili ai Paesi che hanno forti posizioni debitorie, per gli squilibri che determinano.

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, intervenendo a una tavola rotonda al ministero degli Esteri che conclude il seminario di Villa Mondragone.

"E' evidente che un Paese che ha una economia basata sulle esportazioni, surplus di bilancia di pagamenti che continuano a crescere, una posizione creditoria nei confronti del resto del mondo molto elevata ha almeno altrettante colpe del paese che fa l'opposto", ha detto Visco, senza citare nello specifico nessun Paese, ma con un chiaro riferimento alla Germania.

Visco parlava del dibattito in corso sulla valutazione che devono avere squilibri economici provocati da Paesi con forti surplus e forti debiti e se questi devono essere trattati in modo simmetrico.

"I debiti sono i crediti degli altri, in qualche modo c'era situazione di accordo fondata su basi deboli", ha detto Visco.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia