PUNTO 1-Bce, politica monetaria accomodante vicina al limite-Knot

mercoledì 24 giugno 2015 15:07
 

(Aggiunge dettagli)

PARIGI, 24 giugno (Reuters) - La politica monetaria espansiva della Banca centrale europea si è spinta fino al punto oltre il quale rischierebbe di creare bolle finanziarie, ha detto il membro del consiglio della Bce Klaas Knot.

"La politica monetaria accomodante sta ora raggiungendo i suoi limiti e se viene mantenuta per un significativo periodo di tempo porta anche al rischio di alcuni effetti collaterali negativi come nuovi squilibri finanziari", ha detto nel corso di una conferenza dell'Ocse a Parigi.

Parlando nella stessa conferenza, Ignazio Visco, pure membro del consiglio della Bce e governatore della Banca d'Italia, è stato più ottimista rispetto al rischio di bolle finanziarie conseguenti alla politica monetaria accomodante: "Fino ad ora non ci sono segnali che i bassi tassi di interesse stiano provocando squilibri generalizzati, o che attività e prezzi degli immobili siano soggetti a pressioni speculative", ha detto Visco.

Il governatore di Bankitalia ha detto che le possibili tensioni a livello locale o settoriale possono essere controllate con opportune misure macroprudenziali.

Il rischio, sia reale che finanziario, secondo Visco, sarebbe stato ben più grande se la Bce non avesse adottato le misure non convenzionali nel 2014 e all'inizio di quest'anno.

"La più grande minaccia per la stabilità dell'area dell'euro viene dalla prospettiva di una combinazione di stagnazione dell'attività e un'inflazione eccessivamente bassa, che il programma della Bce punta a superare".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia