Borsa Parigi, tlc affondano dopo no Bouygues a offerta Altice

mercoledì 24 giugno 2015 09:33
 

PARIGI, 24 giugno (Reuters) - I titoli delle telecomunicazioni francesi affondano alla borsa di Parigi dopo che il board di Bouygues ha respinto un'offerta non sollecitata per le sue attività tlc da parte della rivale maggiore Altice, che fonti hanno indicato intorno ai 10 miliardi di euro.

"Le speranze di un consolidamento del mercato francese secondo noi adesso sono completamente scomparse", commenta in una nota Stephane Beyazian, analista di Raymond James .

Poco dopo le 9 Bouygues lascia sul terreno il 7,5%, Altice il 7,6%, Numericable-SFR l'11,8%, Iliad il 6,4% e Orange il 3%.

Lunedì i titoli telefonici avevano messo a segno una performance brillante sulle speranze che un consolidamento del mercato mobile francese avrebbe posto fine a una guerra dei prezzi in atto da tre anni che pesa sugli utili del comparto.

Ieri sera il consiglio di Bouygues ha rimandato al mittente la proposta di Altice affermando che Bouygues Telecom è ben posizionata per beneficiare di un nuovo periodo di crescita nel mercato delle telecomunicazioni, sostenuta dal digitale.

La decisione arriva come un colpo alla strategia di Patrick Drahi, il miliardario a cui fa capo Altice, controllante dell'operatore mobile Numericable-SFR, che ha acquistato quattro società negli ultimi 18 mesi.

  Continua...