Grecia, Ue valuta nuove proposte, Germania cauta, possibile vertice giovedì

lunedì 22 giugno 2015 13:28
 

BRUXELLES, 22 giugno (Reuters) - Il ministro della Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble afferma di non aver ricevuto suggerimenti sostanziali dalla Grecia, sostenedo che non ne ha probabilmente ricevuti neanche il Fondo monetario internazionale e che non c'è nessun cambiamento rispetto alla settimana scorsa.

Giungendo all'incontro straordinario dell'Eurogruppo, convocato per oggi a Bruxelles, Schaeuble ha sottolineato che senza proposte sostanziali da parte di Atene non sarà possibile preparare un nuovo vertice sulla Grecia.

Il ministro delle Finanze irlandese Michael Noonan ha parlato stamane di un possibile nuovo incontro sulla Grecia giovedì.

"C'è stata una tale confusione nella notte, con un susseguirsi di versioni alternative. Non c'è stata preparazione per il meeting" ha affermato Noonan. "Prevedo che ci incontreremo ancora giovedì, prima del vertice del Consiglio. Non è ancora del tutto chiaro quali siano le reali proposte".

Secondo quanto riferito stamane da fonti Ue, la Grecia ha proposto oggi una lista aggiornata di riforme di politica economica e fiscale, definite da funzionari Ue un documento "ragionevole", su cui basare una discussione appropriata .

Il commissario agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici riconosce che le proposte avanzate dalla Grecia rappresentano un progresso ma c'è ancora lavoro da fare.

Il numero uno dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha a sua volta parlato di discussione "molto costruttiva" con il premier greco Alexis Tsipras, sottolineando però che il giudizio sulle nuove proposte di Atene spetta alle istituzioni coinvolte e confermando che una valutazione finale è impossibile per oggi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia