BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in ripresa su Grecia

lunedì 22 giugno 2015 08:36
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2014
 MSCI ASIA-PAC.                      485,97   +0,93       467,23
 TOKYO                            20.428,19   +1,26    17.450,77
 HONG KONG                        26.930,63   +0,65    23.605,04
 SINGAPORE                         3.324,83   +0,66     3.365,15
 TAIWAN                            9.341,77   +1,34     9.307,26
 SEUL                              2.055,16   +0,40     1.915,59
 SHANGHAI COMP                       chiusa             3.234,68
 SYDNEY                            5.608,50   +0,21     5.411,02
 MUMBAI                           27.586,52   +0,99    27.499,42
    22 giugno (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
positive, in linea con i futures Usa, mostrando di apprezzare
gli sforzi del governo greco per evitare il default con una
proposta in extremis ai suoi creditori.
    In Cina i principali mercati sono chiusi per una festività,
dopo avere registrato venerdì scorso la più grande perdita
settimanale dal 2008.
    Per alcuni analisti questa correzione era attesa da tempo,
dopo che l'azionario cinese ha guadagnato oltre il 40%
quest'anno. Per altri, invece, la brusca caduta dei prezzi
segnala la preoccupazione per il rallentamento della seconda
economia mondiale.
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,93%.
    HONG KONG è in lieve rialzo sulle speranze che le tensioni
politiche in città si allentino dopo che la scorsa settimana i
parlamentari hanno messo il veto alla riforma elettorale
sostenuta da Pechino. Ma gli investitori restano
complessivamente cauti in attesa della riapertura dei mercati
nel continente. Prada prende lo 0,4%.
    SEUL ha terminato in territorio positivo la quarta seduta
consecutiva, mentre la valuta locale, lo won, ha toccato i
massimi da quattro settimane sul dollaro.
    TAIWAN ha chiuso in rialzo dopo il balzo dei futures Usa
sulle aspettative per un accordo sulla Grecia. Gli investitori
domestici sono tornati agli acquisti, soprattutto dei
tecnologici, dopo un lungo fine settimana di festività.  
    SYDNEY è marginalmente positiva con gli investitori che sono
rimasti per lo più in attesa degli sviluppi della crisi greca.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia