Rai Way, mission è diventare provider unico - lettera ad azionisti

martedì 28 aprile 2015 11:41
 

ROMA, 28 aprile (Reuters) - Nonostante il fallimento del tentativo di Ei Towers di lanciare un'opas su Rai Way , opas stoppata dalla stessa controllante Rai e dal governo, la società pubblica delle torri tv non rinuncia all'ipotesi di costituire un unico provider italiano di infrastrutture per gli operatori tlc.

"La mission di Rai Way è diventare il provider italiano di infrastrutture e servizi di rete di riferimento per i broadcasters e per gli operatori di telecomunicazioni", dice la lettera agli azionisti diffusa oggi, nel giorno dell'assemblea di Rai Way.

La società è controllata da Rai al 65,073%, dopo il collocamento in borsa del novembre scorso.

Tra gli altri azionisti, tutti sotto il 5%, ci sono il fondo Blackrock, Kairos Partners, Artemis.

All'assemblea di oggi sono presenti l'84,97% degli azionisti, ha comunicato il presidente di Rai Way Camillo Rossotto all'apertura dei lavori.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia