Milan, fondazione Fiera prende tempo su nuovo stadio

lunedì 27 aprile 2015 17:07
 

MILANO, 27 aprile (Reuters) - Potrebbero allungarsi i tempi della scelta del progetto di riqualificazione dell'area del Portello, per cui è in corsa il nuovo stadio di proprietà del Milan.

Una nota di fondazione Fiera Milano, proprietaria dell'area in questione, promette una decisione in tempi rapidi, ma precisa anche che l'iter potrebbe richiedere fino a sei settimane, mentre si attendeva una decisione per la fine di aprile.

Una fonte vicina alla situazione parla di una sostanziale spaccatura all'interno del comitato esecutivo, che ha richiesto ulteriori approfondimenti.

Nel comunicato di Fiera Milano la proposta del club rossonero, che potrebbe essere a breve ceduto da Silvio Berlusconi ad investitori asiatici, viene definita ad elevata reddività ma vincolata ad alcune condizioni, che richiedono ulteriori verifiche da parte del comitato esecutivo dell'ente.

Tra queste la disponibilità di tutte le aree necessarie allo sviluppo del progetto, che in parte dovrebbe estendersi oltre quelle controllate dalla fondazione.

Le altre manifestazioni d'interesse meritevoli d'attenzione, si legge sempre nella nota, sono quella del parco tecnologico musicale di Prelios e quello di Vitali e Stam Europe, che prevede, tra l'altro, la realizzazione di un percorso ciclo pedonale sopraelevato.

Queste ultime "presentano un più agevole inserimento nel tessuto urbano esistente ma richiedono un supplemento di istruttoria in ordine alla capacità reddituale del business sottostante nel lungo periodo", elemento che sarà oggetto di verifica da parte del comitato esecutivo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia