Cir va in utile per 21,2 mln in trim1, ricavi +6,7%, vede 2015 in nero

lunedì 27 aprile 2015 11:16
 

MILANO, 27 aprile (Reuters) - Il gruppo Cir torna in nero nel primo trimestre 2015, registrando un utile netto di 21,2 milioni di euro dalla perdita di 2,6 milioni dello stesso periodo 2014, secondo un comunicato.

I ricavi salgono del 6,7% a 628 milioni, mentre l'ebitda balza del 33,5% a 61,4 milioni.

A incidere positivamente sull'utile l'aumenta del risultato netto di tutte le attività industriali (Espresso, Sogefi e Kos) il cui contributo all'utile di gruppo è stato positivo per 13 milioni a fronte di una perdita di 1,2 milioni nel primo trimestre 2014, spiega la nota.

Cir sottolinea che il primo trimestre 2015 non consolida Sorgenia poiché dal 27 marzo scorso Cir non detiene più alcuna partecipazione nel produttore e distributore di energia elettrica e gas il cui controllo è passato da poche settimane alle banche a seguito di un lungo negoziato con gli istituti di credito. Inoltre, il contributo di Sorgenia al risultato netto del gruppo al 31 marzo 2014 era stato pari a zero perché la partecipazione era stata interamente svalutata nel 2013.

La posizione finanziaria netta del gruppo al 31 marzo ammontava a -157,4 milioni rispetto a -112,8 milioni al 31 dicembre 2014.

Quanto alle prospettive per l'anno il gruppo dovrebbe tornare a conseguire un risultato netto positivo, "fatti salvi eventi di natura straordinaria al momento non prevedibili".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia