Turchia rimuove censura a YouTube su vicenda magistrato ucciso

martedì 7 aprile 2015 11:02
 

ISTANBUL, 7 aprile (Reuters) - Il governo turco ha ripristinato il sito di YouTube, dopo che un tribunale aveva ordinato al servizio di video-sharing di rimouovere le foto di un magistrato tenuto in ostaggio da un gruppo di guerriglieri di estrema sinistra.

Sia YouTube che Twitter sono rimasti inaccessibili per diverse ore ieri in Turchia.

Già nella tarda serata il sito di micro-blogging era tornato però accessibile, come è poi avvenuto questa mattina per YouTube.

Il magistrato ritratto nelle foto incriminate, Mehmet Selim Kiraz, è rimasto poi ucciso in una sparatoria tra i suoi sequestratori e la polizia, la scorsa settimana.

Un portavoce del presidente Tayyip Erdogan ha detto ieri che la procura aveva chiesto di oscurare il sito perché alcuni media avrebbero diffuso "propaganda terroristica", condividendo le immagini in rete.

Facebook ha annunciato di aver ristretto l'accesso ad alcuni contenuti come indicato dalle autorità e un portavoce ha comunque annunciato che la società intede ricorrere contro l'ordinanza.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia