Grecia esaurirà liquidità il 9 aprile - funzionari zona euro

giovedì 2 aprile 2015 15:52
 

2 aprile (Reuters) - Atene ha informato i creditori internazionali che esaurirà la liquidità giovedì prossimo 9 aprile, sollecitando lo sblocco di nuovi aiuti prima che venga messa a punto la famigerata 'lista' delle riforme richieste dai partner della zona euro in cambio di ulteriore sostegno finanziario.

Giunta ieri in occasione dell'ultima 'conference call' dei viceministri finanziari, la richiesta greca - riferiscono funzionari della zona euro - è stata però rifiutata.

Giovedì prossimo 9 aprile Atene dovrà quindi decidere se onorare l'impegno finanziario nei confronti del Fondo monetario internazionale - cui deve restituire 450 milioni di euro di un prestito in scadenza - o procedere al regolare pagamento di salari e pensioni.

Secondo il ministro degli Interni, i cui commenti sono stati riportati ieri dal sito web di 'Der Spiegel' ma poi smentiti da un portavoce dell'esecutivo, il governo ellenico sarebbe intenzionato a pagare salari e pensioni.

Ad Atene spetterebbero 7,2 miliardi di nuovi aiuti da parte di zona euro e Fmi a condizione che venga realizzato il programma delle riforme presentato dal precedente governo guidato da Samaras.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia