Poste, Agcom positiva su nuovo piano consegne malgrado Ue-Cardani

giovedì 2 aprile 2015 11:16
 

* Commissario Nicita: risposta Agcom a Ue sarà "molto convincente"

* Oggi o domani partirà consultazione pubblica su parere

* Il Piano Poste funzionale a Ipo confermata ieri entro l'anno

ROMA, 2 aprile (Reuters) - Il parere positivo sul nuovo piano industriale di Poste che prevede, fra le altre cose, aumenti tariffari e una nuova tempistica per la consegna delle lettere permane anche dopo la lettera inviata all'Autorità dalla Commissione Ue.

Lo ha detto il presidente dell'Agcom Angelo Cardani a margine di una audizione alla Camera.

"La Ue ci ha mandato una missiva perché quello dei tempi di consegna è un tema molto delicato. Noi ci siamo fatti un'idea di massima positiva sul piano presentato da Poste. Ma ora dobbiamo fare la consultazione pubblica", ha detto il presidente dell'autorità.

La Ue, come ha confermato Cardani, ha inviato una lettera all'Agcom rilevando una serie di incongruenza tra la riduzione dei servizi postali universali e alcune sue direttive, ma al momento non sembra che si prepari ad una procedura di infrazione contro l'Italia su questo.

In un'altra occasione, sempre questa mattina, il commissario Agcom Antonio Nicita ha detto che l'Autorità è convinta di poter presentare alla Commissione Ue elementi "molto convincenti" per sostenere il piano di Poste presentato in vista della Ipo prevista entro al fine dell'anno, come ha confermato ieri il Tesoro.

"Ci sono interlocuzioni in corso [con la Ue] ma noi chiediamo di avere elementi molto convincenti anche perché le direttive europee dicono che le autorità nazionali devono realizzare un meccanismo che renda finanziariamente sostenibile il servizio universale. Del resto c'è un dibattito in corso sulla necessità di allentare questi vincoli così stringenti", ha risposto Nicita ai giornalisti.   Continua...