Btp chiudono in lieve rialzo, nervosismo su timori insolvenza Grecia

mercoledì 1 aprile 2015 17:51
 

MILANO, 1 aprile (Reuters) - Chiusura in lieve rialzo per
l'obbligazionario italiano, ma sotto i massimi, al termine di un
pomeriggio di grande volatilità e nervosismo, alimentati dai
timori di un possibile default della Grecia.
    Dopo una mattinata positiva e priva di grandi spunti, a metà
pomeriggio il mercato è passato bruscamente in negativo a
seguito dei commenti del ministro dell'Interno Nikos Voutsis
all'edizione on-line di 'Der Spiegel', in cui si spiegava che
Atene non rimborserà la tranche dovuta al Fmi entro il 9 aprile
se per quella data non verranno sbloccati nuovi fondi da parte
dei creditori internazionali del Paese.
    Su tali dichiarazioni il tasso decennale italiano è
rapidamente salito dal minimo intraday di 1,21% al massimo di
1,27%, mentre lo spread Btp/Bund si è riportato sopra 110 punti
base, toccando un picco a 112 pb.
    
    ATENE SMENTISCE IPOTESI SLITTAMENTO RIMBORSO FMI
    Rapida è stata poi la smentita del governo greco, che ha
escluso lo slittamento della data di rimborso del Fmi
, riportando i Btp in territorio positivo e il
mercato ad una relativa calma.
    "Nel pomeriggio il trading si è mosso senza dubbio in base a
quello che si leggeva sulla Grecia, vediamo ora se ci saranno
altre conferme o smentite" commenta un trader da Milano. "Va
detto che tutto sommato, anche prima della smentita, le vendite
non sono state enormi, considerando la notizia; qualche segnale
d'apertura c'era stato in mattinata e un po' ha aiutato".
    Stamane il ministro dell'Economia George Stathakis ha
dichiarato che un accordo con i partner europei e il Fmi sulle
riforme da compiere dovrebbe essere raggiunto la settimana
prossima.
    A fine seduta lo spread si attesta a 106 pb, in
restringimento dai 108 della chiusura di ieri.
    "Il breve resta comunque indietro in questo mercato, quindi
il tratto 2-10 della curva italiana tende ad appiattirsi",
spiega il trader segnalando per oggi volumi che risentono
dell'avvicinarsi della Pasqua, anche se "non scarsissimi".
    "Se c'è l'occasione, qualche presa di profitto dai massimi
ci può stare" conclude.
        
 ========================= 17,30 ============================
 FUTURES BUND GIUGNO                  158,96   (+0,20)   
 FUTURES BTP GIUGNO                   140,75   (+0,17)   
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                  102,015  (+0,008)  0,190%
 BTP 10 ANNI (DIC 24)                 111,528  (+0,158)  1,233%
 BTP 30 ANNI (SET 44)                 159,260  (+0,060)  2,065%
 ======================== SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          170         176
 BTP/BUND 2 ANNI                                 46          46
 BTP/BUND 10 ANNI                               106         108
 minimo                                       101,6       106,0
 massimo                                      112,0       109,9
 BTP/BUND 30 ANNI                               150         151
 BTP 10/2 ANNI                                104,3       105,9
 BTP 30/10 ANNI                                83,2        81,7
 ===============================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia