BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in flessione, mercati cinesi tonici

mercoledì 1 aprile 2015 09:07
 

INDICE                        ORE  8,56    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     485,79       0,02     467,23
 TOKYO                         19.034,84    -0,90    17.450,77
 HONG KONG                     25.038,94    0,55     23.605,04
 SINGAPORE                     3.440,89     -0,18    3.365,15
 TAIWAN                        9.507,66     -0,82    9.307,26
 SEUL                          2.028,45     -0,62    1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.805,64     1,54     3.234,68
 SYDNEY                        5.860,80     -0,52    5.411,02
 MUMBAI                        27.965,66    0,03     27.499,42
                
    1 aprile (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono generalmente in
ribasso oggi sulla debolezza di Wall Street e il dollaro debole contro yen dopo
che il Nikkei ha ripiegato in una seduta volatile. 
    Intorno alle 8,56 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo (che oggi ha chiuso in tetto calo, col
Nikkei a -0,90%) è sostanzialmente piatto.
    SYDNEY ha chiuso in calo di mezzo punto su vendite nei comparti
minerari ed energetici sulla debolezza dei corsi delle commodity.
    In controtendenza i mercati cinesi dopo che l'ultima lettura dell'indice Pmi
di marzo lascia presagire la necessità di un ulteriore allentamento delle
politiche monetarie ed economiche. Brillante SHANGHAI, che guadagna
oltre un punto e mezzo, mentre HONG KONG si attesta intorno a +0,7%
trascinata dai titoli delle start up. Prada guadagna l'1,49%. 
    TAIWAN ha chiuso a -0,8%, in linea con Tokyo e Wall Street, con
performance particolarmente deludenti per il settore auto e plastica, in calo
rispettivamente di 1% e 1,56%.
    MUMBAI è sostanzialmente piatta mentre SEUL ha lasciato sul
terreno lo 0,61% con il won che ha guadagnato oltre mezzo punto sul dollaro dopo
il surplus della bilancia commerciale record a marzo in Corea del Sud.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia