BORSA MILANO chiude debole, balzo Yoox, bene Buzzi

martedì 31 marzo 2015 17:49
 

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Dopo la forte partenza di settimana Piazza Affari ritraccia nella seduta odierna, insieme alle altre borse europee, risentendo delle rinnovate tensioni sulla Grecia.

Si è chiuso senza esito il primo round del dibattito tra il governo ellenico e i rappresentanti dei creditori internazionali Ue e Fmi. Tuttavia la Grecia resta determinata a raggiungere un accordo con i creditori.

L'indice FTSE Mib chiude in calo dello 0,44%, l'Allshare dello 0,2%, mentre in Europa il benchmark FTSEurofirst 300 arretra dello 0,57%.

Volumi sulla piazza milanese a 3,5 miliardi di euro.

Il mercato guarda alle possibile integrazioni tra popolari. Un trader segnala indiscrezioni su POP MILANO e BANCO POPOLARE, con la prima che perde terreno perchè un po' sopravvalutata, mentre la seconda sale.

Ribassi intorno all'1% per le big UNICREDIT e SANPAOLO.

YOOX balza di oltre il 10% adeguandosi alle valutazioni dell'accordo con Richemont, azionista di controllo di 'Net-a Porter', finalizzato alla fusione tra i due retailer online con un'operazione tutta con carta che darà vita a un big dell'e-commerce del lusso.   Continua...