Buzzi, titolo in rialzo, mercato positivo su scenario settore Italia

martedì 31 marzo 2015 11:58
 

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Buzzi tonica a Piazza Affari sostenuta dalla recente rivalutazione del mercato per tutto il settore del cemento in Italia e dai positivi giudizi degli analisti sul gruppo.

Alle 11,45 a fronte di un mercato fiacco, Buzzi sale del 2,2% a 13,85 euro, ma tutto il settore è in fermento grazie anche alle attese del miglioramento dello scenario competitivo in Italia: Italcementi avanza dell'1,9% a 7,49 euro e Cementir dell'1,6% a 7,05 euro.

In generale gli analisti hanno alzato le stime sui titoli del settore sostentendo che esitono spazi di crescita.

In particolare, per quanto riguarda Buzzi, dopo le indicazioni fornite dal management nella conference call di ieri sui risultati del 2014, gli operatori sottolineano le buone performance operative del gruppo e le prospettive che potrebbero anche essere migliori di quelle stimate dalla stessa società anche alla luce dell'operazione di acquisizione di Sacci annunciata nei giorni scorsi.

"Nel caso in cui l'operazione con Sacci andasse in porto, lo scenario competitivo migliorerebbe facilitando manovre un adeguamento al rialzo dei prezzi che rimangono tra i più bassi a livello europeo", commenta in una nota Equita.

Ieri l'AD Pietro Buzzi ha indicato in via preliminare sinergie di costi tra i 10 e 12 milioni di euro derivanti dall'operazione di acquisizione.

"Per il 2015 stimiamo un Ebitda in crescita del +11% a 450 mn contro una guidance che anticipa un Ebitda in leggera crescita. Riteniamo però la guidance troppo prudente rispetto alle indicazioni fornite sui singoli paesi", sostiene Equita.

Il broker conferma tuttavia il giudizio "hold" con target price di 13,8 euro in quando "l'ottimo stato di forma degli Usa e del Messico e le prospettive di crescita moderata di Germania, Polonia e Repubblica Ceca sono già scontate nei multipli".

Citigroup ha invece rivisto al rialzo il target price a 14 euro, con un giudizio "hold".   Continua...