Snam, assolti AD Malacarne e manager Majorana in processo accise gas

venerdì 27 marzo 2015 19:02
 

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Il Tribunale di Milano ha assolto Carlo Malacarne, AD di Snam, e Daniele Majorana, top manager della società, indagati nel 2012, insieme ad altri 12 soggetti, nell'ambito di una inchiesta che ipotizzava che alcune compagnie avessero sottratto, tra il 2003 e il 2007, all'accertamento delle accise circa 20 miliardi di euro.

I reati contestati a vario titolo erano ostacolo all'attività di vigilanza, violazione delle legge sulle accise e violazione delle norme sui sigilli.

Già nel gennaio 2012 tutti gli imputati erano stati prosciolti dal giudice in udienza preliminare con la formula perché il fatto non sussiste.

La procura era ricorsa in Cassazione che aveva rimandato al Gup di Milano gli atti per la posizione di Malacarne e Majorana e quella di Claudio Ettore Baroni. Per quest'ultimo è stato poi appurato che, all'epoca dei fatti, era manager di Nestlè e quindi era scattata immediatamente l'assoluzione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia