Grecia, nuove riforme promuoveranno entrate 2015 - funzionario governo

venerdì 27 marzo 2015 16:56
 

ATENE, 27 marzo (Reuters) - I nuovi provvedimenti di riforme presentati da Atene ai partner comunitari determineranno quest'anno un incremento delle entrate fiscali pari a 3 miliardi di euro.

Lo dice un fuzionario dell'esecutivo, facendo riferimento all'aggiornamento della cosiddetta 'lista' delle riforme che la Grecia si è impegnata a presentare in sede europea in cambio del sostegno finanziario dei creditori internazionali.

Unione europea e Fondo monetario internazionale - il cosiddetto 'gruppo di Bruxelles - dovrebbero iniziare domani a discutere del nuovo piano, basato su una previsione di 1,5% per l'avanzo primario 2015.

"I provvedimenti proposti stimano per quest'anno una ricaduta positiva di 3 miliardi sul gettito che non derivi da tagli né ai salari né alle pensioni. La lista non prevede misure recessive", dice il funzionario alla stampa.

Sempre per quest'anno, la previsione per la crescita economica è di 1,4%.

Da Bruxelles intanto un funzionario della zona euro conferma che la nuova lista è effettivamente stata consegnata ai preposti rappresentanti di Commissione, Bce, Fmi e Efsf, parlando di trattative che si aprirebbero già in serata.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia