BORSA MILANO prosegue piatta attesa discorso Yellen, giù le popolari

venerdì 27 marzo 2015 12:41
 

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Piazza Affari incerta nella tarda mattinata, in attesa del discorso del presidente della Fed, Janet Yellen, che potrebbe dare alcuni dettagli in più sulla politica monetaria degli Stati Uniti.

"Si tenta un rimbalzo che al momento appare molto debole", osserva un trader.

Intorno alle 12,40 l'indice FTSE Mib cede lo 0,09%, mentre l'Allshare arretra dello 0,13%. Il benchmark europeo FTSEurofirst300 sale dello 0,68%.

Fra i titoli in evidenza, svetta WDF che balza dello 0,63% con un trader che cita attese sul cambio di azionariato, bene anche STM che sale del 2% in un settore high tech in spolvero in tutta Europa.

Vendute le banche, in particolare la POP MILANO che cede il 2,2% su cui Hsbc ha ridotto il prezzo obiettivo a 0,80 euro da 0,86, rating Reduce da Neutral. Giù anche il BANCO POPOLARE che cede l'1,7%. Anche su questo titolo Hsbc ha ridotto il target price a 13,36 euro da 14,8, con rating a Hold da Overwight.

Lettera anche su FERRAGAMO in calo dell'1% penalizzata dal downgrade di Credit Suisse a Neutral da outperform.

Forte FINCANTIERI che balza del 3,3% sulla scia della firma di un accordo strategico con la statunitense Carnival Corporation per la costruzione di cinque navi da crociera nel periodo 2019-2022..

Poco mossa EI TOWERS, mentre RAI WAY cede l'1,08% dopo che Consob ha chiesto a Ei Towers informazioni supplementari sul piano di acquisto di Ray Way e ha sospeso nel frattempo i termini entro i quali dovrà concludersi la sua istruttoria sull'Opa.

Qualche spunto su FCA in salita dello 0,33%, mentre è piatta PIRELLI.   Continua...